Capodanno Cinese 2020

Capodanno Cinese 2020

Capodanno Cinese 2020

Il Capodanno cinese 2020 cade sabato 25 gennaio 2020 è sarà l’anno del Topo, ritenuto nei tempi antichi, protettore e portatore di prosperità materiale. Questa festa non ha una data fissa perché segue il calendario lunare tradizionale e secondo l’astrologia cinese, ad ogni anno lunare corrisponde un segno zodiacale e nel 2020 sarà appunto l’anno del Topo, un animale associato alla ricchezza, all’aggressione, al fascino e all’ordine, ma anche a morte, guerra, occulto, peste e le atrocità.

Il giorno di Capodanno corrisponde al primo giorno del calendario lunare cinese. La data sul calendario Gregoriano è diversa di anno in anno, ma è sempre compresa tra il 21 gennaio e il 20 febbraio.

A Milano, il Capodanno Cinese 2020 avrà il suo culmine Domenica 2 Febbraio 2020 con la grande parata dai vivaci colori tra draghi e leoni di carta, ombrellini colorati e figuranti in maschera partirà dalla Piazza Antonio Gramsci e proseguirà poi lungo la Chinatown milanese fino a Via Paolo Sarpi, e si svolgerà Domenica 2 Febbraio 2020, come da tradizione a partire dalle ore 14.

Capodanno Cinese 2020

 

UN PO DI CURIOSITÀ

La festa di primavera (春節, 春节, chūnjié) o capodanno lunare – (農曆新年, 农历新年, nónglì xīnnián), in Occidente generalmente noto come capodanno cinese, è una delle più importanti e maggiormente sentite festività tradizionali cinesi, e celebra per l’appunto l’inizio del nuovo anno secondo il calendario cinese.

Essendo quello tradizionale cinese un calendario lunisolare, i mesi iniziano in concomitanza con ogni novilunio. Di conseguenza la data d’inizio del primo mese, e dunque del capodanno, può variare di circa 29 giorni, venendo a coincidere con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno, evento che può avvenire fra il 21 gennaio e il 19 febbraio del calendario gregoriano.

A partire da questa data, le festività durano per quindici giorni, concludendosi con la tradizionale Festa delle lanterne (元宵節T, 元宵节S, yuánxiāojiéP) Sabato 8 Febbraio 2020. Fonte Wiki

CONDIVIDI